Categorie

Informazioni

Produttori

Nuovi prodotti

Offerte

Fornitori

Nessun fornitore

Biotopo Asiatico

Published : 27/04/2018 16:46:54
Categories : Schede acquario dolce

L'immenso continente asiatico offre una grande varietà di flora e fauna assai interessante per gli appassionati acquariofili. Parliamo quindi di biotopo asiatico e partiamo dalla distinzione tra acqua stagnanti e acque mosse.

Acque stagnanti

Nel sud-est asiatico, le paludi si presentano ricche di vegetazione con fondali melmosi e grande quantità di nutrienti che deriva dalla marcescenza del fogliame. La luce è scarsa e le temperature sono elevate. Il movimento dell'acqua, pressoché nullo, è causa del ridotto scambio gassoso in superficie, quindi le piante dispongono di buone quantità di anidride carbonica utile alla loro crescita.

Valori chimici dell'acqua

pH: 6-6.5

GH: 4-8°

Temperatura: 27/29°C

La vasca adatta a questo biotopo è aperta, poco profonda, con fotoperiodo intorno alle 12 ore. Il fondo sarà costituito da sabbia fine. La fertilizzazione, necessaria nella giusta quantità, richiede particolare attenzione all'apporto di ferro.

Le piante rappresentano l'elemento focale di questo biotopo e la scleta è molto varia: Rotala rotundifolia, Hygrophila, Cryptocoryne, Cabomba, Riccia Fluitans, ecc..

Per quanto riguarda i pesci, possiamo scegliere tra Gourami, Cobitidi, Rasbore, Barbus....

Acque mosse

Fiumi e torrenti sono ricchissimi di vita, le acqua sono molto limpide con fondali sabbiosi di ciottoli levigati.

Valori chimici

pH: 5-6

GH: 3-4°

NO3: 0,1 mg/l

CO2: 9mg/l

Temperatura: 25-28°C

Piante: Aponogeton, Cryptocoryne, Ceratopteris, Hygrophila, Limnophila, Microsorium, Pistia....

Nell'allestimento è consigliabile disporre le piante ai lati della vasca e lasciare ampio spazio libero centrale.

Per quanto riguarda i pesci, è bene avere le idee chiare in quanto esistono specie adatta ad occupare tutti i settori della vasca, dal fondo alla superficie ed alcuni richiedono gruppi abbastanza numerosi: Danio, Rasbora, Botia, Cobitidi, Gyrinocheilus....

Share this content

Add a comment

 (with http://)